Escursione da Riccione a San Marino

Partendo dall’Hotel Dory, il miglior albergo a Riccione, si sale quasi subito sulle prime colline e si va in salita e su e giù fino allo strappo del Ventoso, piuttosto duro, che è già nel territorio di San Marino.

In bicicletta si sale fino alla cittadella fortificata dove si gode di uno splendido panorama sulla vallata. Al ritorno è più facile c’è più discesa come quella impegnativa di Acquaviva, che ci conduce a Ponte Verucchio.
Si va fino Corpolò
 e poi di nuovo si sale a San Paolo e si ritorna a Riccione dopo aver percorso una sessantina di chilometri.

Le bellezze ambientali sono rappresentate dalle colture agricole, in particolare i vigneti, dalle vedute della costa dallalto e dai panorami su San Marino e la Valmarecchia.
Le bellezze artistiche si concentrano non soltanto a San Marino, così
 pittoresca e vivace, ma lungo il percorso si vedono i borghi antichi, le rocche, le chiese, praticamente su tutti i colli.

La visita dellantica Repubblica, lo sguardo che si allarga su tutta la costa, la visione incantevole della Valmarecchia, la bevuta alla fontana di Corpolò, il poggio di Villa Verucchio, dove in Santa Croce c’è il cipresso che si vuole piantato da San Francesco nel 1215 sono tutti ricordi indimenticabili di questa splendida escursione.

Giovanni